Gasteropodi

I Gasteropodi sono un gruppo di molluschi che ha avuto un grande successo evolutivo, adattandosi a vivere sia in ambiente marino che terrestere. Tipici esempi di gasteropode sono le chiocciole, sia di mare che di terra. Generalmente il tratto caratteristico di questi organismi è la presenza di una conchiglia, che viene di solito portata sul dorso mentre l’animale si muove strisciando sul ventre (di qui il nome di gasteropode, dal greco “gaster”, stomaco, e “pous”, piede). Nonostante questo, esistono gruppi di Gasteropodi che non possiedono la conchiglia, come ad esempio le lumache di terra (da non confondere appunto con le chiocciole) o i nudibranchi marini. I Gasteropodi sono principalmente organismi fitofagi, ovvero che si cibano di organismi vegetali, ma sono presenti anche numerose specie carnivore, che conducono uno stile di vita da predatori, ed alcune specie detritivore, che si nutrono di particelle organiche disperse nell’ambiente. Di seguito riportiamo alcune immagini esemplicficative di conchiglie di Gasteropodi che si possono ritrovare lungo le coste italiane.

Murice troncato
Murice spinoso
Ocenebra
Piede di pellicano
Turritella
Calliostoma

MAPPA DELLE SEGNALAZIONI DI PRESENZA SUL TERRITORIO ITALIANO

Nella mappa è rappresentato un reticolo di esagoni larghi 10 chilometri sovrapposto al perimetro costiero italiano. Sono visibili solo gli esagoni al cui interno ricadono uno o più tratti di spiaggia rilevati dai Guardiani della Costa.

La tonalità di colore di ogni esagono esprime l’abbondanza della categoria di beachcombing in base ai dati raccolti dai Guardiani al suo interno, ovvero la percentuale di punti di rilevamento in cui la categoria è stata ritrovata fra tutti i punti di rilevamento campionati nei tratti di costa ricadenti nell’esagono.

Accuratezza statistica del dato: 68,8%

ABBONDANZA